Fantasmi

Dopo circa 23 anni ho rivisto Ghost. Ho sempre ricordato di amare l’appartamento di Demi Moore, la colonna sonora, la famosa scena in cui lavora l’argilla con le mani avvolte in quelle di Patrick Swayze. Ricordavo perfettamente quanto mi terrorizzasse quando avevo dodici anni l’uomo che uccide Sam, e quanto fossero inquietanti gli spiriti neri che venivano a rubare il corpo di Carl e Willy. Quello che non ricordavo era New York City. Ricordavo che la storia si svolgesse lì, ma di certo non ricordavo tutte le aree in cui Sam, Molly e l’incredibile Whoopi Goldberg andavano in giro: Soho, Downtown, la metro J a Myrtle Avenue. Era una New York più pericolosa, più sporca, più decadente, più marcia. Ma guardando quella città dei primi anni ’90, ho provato nostalgia. Non che non ci fossero problemi all’epoca … Non erano chiamati cambiamento climatico, o Coronavirus ma erano problemi e ci sembravano seri. Quello che ho sentito che mi manca è l’assenza di perfezione. Demi Moore era bella e sexy, eppure i suoi denti non erano bianchi come diamanti, Whoopi Goldberg aveva 35 anni ma sembrava molto più grande. Niente plastica sui volti delle comparse e degli altri attori, anche se all’epoca la plastica non era nemmeno un nemico. Ora lo è, ovunque ma non sui nostri corpi, ovviamente. Forse l’assenza di perfezione di cui sto parlando non era ovvia in quel momento, forse quello che oggi mi sembra essere un inseguimento della perfezione sarà considerato vecchio tra vent’anni. Forse ci saranno persone che andranno in giro con denti ancora più bianchi e ci guarderanno schifati dal nostro livello di bianco fermo al lontano 2020, e parleranno di quanto siamo stati incuranti della perfezione. Non lo so, so solo che mi manca quell’atmosfera, anche se quella che ho visto era una città peggiore e un film con effetti speciali peggiori. Forse oggi mi manca solo un po’ di passato, perché un presente fermo, che non scorre, fa quasi più paura di un futuro incerto e di un passato sbagliato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: